Lettera del Governatore del mese di novembre

Care amiche e cari amici,
novembre è il mese che il Rotary dedica alla Rotary Foundation, una prestigiosa istituzione che in cento anni di attività ha permesso ai rotariani di investire oltre 4 miliardi di dollari in progetti sostenibili e capaci di migliorare la qualità della vita.
Grazie ad essa svolgiamo service, promuoviamo l’integrità, la buona volontà, lo sviluppo delle comunità e la pace attraverso la nostra community di imprenditori, professionisti e leader.
La Rotary Foundation opera attraverso sei priorità o aree di intervento a cui recentemente si è aggiunta una settima: la salvaguardia ambientale.
La scelta operata dalla Rotary Foundation apre una profonda riflessione sul futuro dell’umanità, essa proietta nel terzo millennio la nostra Fondazione e rende la nostra mission con le sette aree di intervento straordinariamente lungimirante.
La salvaguardia ambientale ridisegna insieme alle altre priorità (istruzione, prevenzione delle malattie, sviluppo economico, acqua, pace e prevenzione dei conflitti, salute materna e infantile) un nuovo paradigma identificando un nuovo modo di pensare allo sviluppo economico, culturale e sociale delle popolazioni più deboli verso un obiettivo comune: un futuro inclusivo e sostenibile per l’Umanità.
L’ecologia intesa nell’accezione “integrale”, è stata magistralmente descritta da Papa Francesco nella Enciclica “Laudato Sì” del 2015.
Quest’ultima, infatti, è un invito a una visione “integrale” della vita, a partire dalla convinzione che tutto, nel mondo, è connesso e che, come ci ha ricordato la pandemia, siamo interdipendenti gli uni dagli altri, e anche dipendenti dalla nostra Madre Terra.
Da tale visione deriva l’esigenza di cercare altri modi di intendere il progresso e di misurarlo, senza limitarci alle sole dimensioni economica, tecnologica, finanziaria e al prodotto lordo, ma dando un rilievo centrale alla sfera etico-sociale ed educativa.
Il Sommo Pontefice ci ha invitato a riflettere sul futuro e sul nostro impegno finalizzato ad una crescita economica sostenibile, rispettosa per l’ambiente, che si estenda a tutti i settori: l’educazione, l’acqua, l’alimentazione e la transizione energetica e che comprenda tutte le popolazioni e ponga le basi per una nuova economia, nella quale la produzione di ricchezza sia diretta al benessere integrale dell’essere umano.
Si tratta di un messaggio illuminante che dovrà orientare la nostra attività di rotariani nei prossimi anni perché come ha detto il Santo Padre: l’unico futuro che vale la pena di costruire include tutti.
Viviamo giorni difficili. La pandemia oggi e il temuto disastro ambientale domani segneranno la nostra generazione e quelle future, allo stesso modo in cui l’umanità è stata segnata 80 anni fa dal conflitto mondiale.
Ne usciremo solo con coraggio, guardando al futuro con ottimismo e determinazione, affrontando i problemi con la consapevolezza che dalle difficoltà si può uscire migliori ma dobbiamo farlo tutti insieme.
La pandemia ci ha fatto scoprire la nostra forza, la nostra flessibilità, resilienza e capacità di fronteggiare i grandi cambiamenti.
In pochi mesi, ci siamo mobilitati, abbiamo reagito e lottato per proteggere i più deboli.
Associazione Distretto 2090 del Rotary International Ente del Terzo Settore
Abruzzo Molise Marche e Umbria – Governatore 2020/21 Rossella Piccirilli
Via del Mancino 62 – 66034 Lanciano CH – Tel +39.348.8022085 -info@d2090.it
Codice Fiscale 90040330699 – IBAN IT98S0538777750000003234260 – PEC distretto2090rotary@pec.it
Possiamo fare di più, noi rotariani siamo capaci di ben altro quando si tratta di affrontare una sfida comune.
Non possiamo più permetterci il lusso di essere indifferenti.
I segnali positivi ci sono, nella lotta alla pandemia come nella difesa dell’ambiente.
Stiamo per individuare un vaccino. Le energie rinnovabili costano meno. Le città si trasformano. Si registra fra la gente una vivacità, una propensione al cambiamento e una tenacia che non vedevamo da decenni.

In questa fase di transizione possiamo contribuire a rendere il mondo un posto migliore in cui vivere e la nostra Fondazione può essere una risorsa fondamentale.
Abbiamo una grande responsabilità verso le future generazioni.
Possiamo scegliere ora di affrontare questa sfida con tenacia per aprire la strada ad un futuro rigenerante.
Possiamo scegliere di essere una luce di speranza per l’umanità, di essere responsabili fornendo il nostro aiuto alla comunità, all’ambiente riducendo le nostre emissioni almeno del 50 percento nei prossimi 10 anni, collaborando con i leader delle comunità per assicurarci che facciano il necessario per ricostruire il mondo che vogliamo. Ora tutto questo è possibile.

Seminario Rotary Foundation
Domenica 8 novembre, su piattaforma Zoom, si terrà il Seminario sulla Rotary Foundation.
L’appuntamento annuale suddiviso due sezioni, la prima informativa sull’attività della nostra Fondazione e la seconda didattica condivisa con il DGE, l’amico Gioacchino, sulla Gestione delle Sovvenzioni e sulle modalità di accesso ai fondi messi a disposizione dalla Rotary Foundation.

District Grant
Per i presidenti che ne hanno fatto richiesta, sono in arrivo i contributi approvati dalla Commissione Rotary Foundation nella riunione dello scorso 8 agosto.

Newsletter
E’ partita la Newsletter distrettuale, un calendario degli appuntamenti dei club previsti ogni mese, ideata per favorire la comunicazione e consentire a tutti i soci di conoscere e beneficiare degli incontri e delle attività all’interno del Distretto.

Rinnovo delle cariche di club
Si avvicinano le scadenze per i rinnovi delle cariche nei club e per l’elezione dei Presidenti di Club annata 2022/2023.
La pandemia ci impedisce di riunirci “in presenza” pertanto, per facilitare le elezioni, stiamo esaminando le varie piattaforme di voto che diano garanzie di sicurezza e riservatezza da mettere a disposizione dei club che volessero farne uso. A breve riceverete tutte le informazioni.

Restiamo dunque fisicamente lontani ma la distanza imposta non rappresenta certo un ostacolo per lo sviluppo dei nostri progetti. Abbiamo capacità di adattamento ed è il momento di metterla in campo senza risparmio.
Possiamo e dobbiamo farlo, per mantenere vivo il nostro spirito solidaristico, perché il nostro fare non può venir meno, e perché le nostre comunità hanno bisogno di noi, specialmente ora.
Vi abbraccio,

In allegato:
1) Newsletter distrettuale;
2) Programma Seminario Rotary Foundation.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *